Capita spesso che sui muri perimetrali di un interrato o un seminterrato a diretto contatto con il terreno circostante la casa, si presentino problemi più o meno gravi ed evidenti, causati dall’umidità.

Se il lato del muro a contatto con il terreno è stato, al tempo della costruzione o successivamente, correttamente impermeabilizzato è evidente che l’umidità presente nel muro è esclusivamente da risalita capillare; diversamente, se non esiste un’impermeabilizzazione laterale esterna, non è stata realizzata a regola d’arte o è stata inavvertitamente danneggiata, i muri perimetrali oltre ad essere a contatto direttamente con il terreno nella parte delle fondamenta, sono a contatto con il terreno anche con il lato esterno del muro, assorbendo di conseguenza l’acqua in esso presente.

La principale causa dell’umidità di spinta laterale o da infiltrazione laterale delle pareti, nasce, infatti da fonti umide che trovandosi al di là delle pareti riescono, in qualche modo, ad oltrepassarle, facendo arrivare l’umidità all’interno degli ambienti domestici.

Il problema esposto non è, ovviamente, costituito dall’umidità che sta all’esterno, costituita dalla pioggia, dalla vicinanza della casa a corsi d’acqua, da fognature rotte, dalla continua irrigazione o semplicemente dal contatto diretto con il terreno umido, quanto invece dall’incapacità delle murature perimetrali di innalzarsi come sicure barriere impermeabili tra l’esterno e l’interno dell’interrato.

Trovarsi a fronteggiare i problemi nei locali interrati legati contemporaneamente all’umidità di contatto con il terreno, alle infiltrazioni laterali di acqua e/o umidità e all’umidità ascendente di risalita capillare, significa avere a che fare con la casistica più complessa da risolvere di quelle relative all’umidità degli edifici.

In questo caso l’umidità di risalita si somma con l’umidità di spinta laterale.

Prodotti e tecnologie da utilizzare

Fra i possibili interventi di risanamento dai problemi derivanti dall’umidità in un interrato, legati contemporaneamente alle infiltrazioni laterali di acqua, all’umidità di contatto con il terreno, all’umidità ascendente di risalita capillare e alle proliferazioni biodeteriogene (muffa, muschi, licheni e funghi), da valutare e diagnosticare sempre e comunque caso per caso, risulta efficace e risolutivo l’abbinamento congiunto delle seguenti tecnologie e cicli di prodotti da applicare.

Blocco delle infiltrazioni d’acqua con resine poliuretaniche idroespansive

 

 

SYNTECH HAG FLEX

Resina poliuretanica monocomponente (addizionabile con acceleratore di espansione - componente B) permanentemente flessibile, idroespansiva (aumenta il proprio volume iniziale di circa 10 volte), esente da solventi, ideale per sigillare mediante iniezione, piccole e grandi infiltrazioni d'acqua nel calcestruzzo o nelle murature piene in genere. Ideale per colmare e sigillare piccole cavità, giunti e discontinuità soggette a movimento.

SYNTECH HAG FLEX

Resina poliuretanica monocomponente (addizionabile con acceleratore di espansione - componente B) permanentemente flessibile, idroespansiva (aumenta il proprio volume iniziale di circa 10 volte), esente da solventi, ideale per sigillare mediante iniezione, piccole e grandi infiltrazioni d'acqua nel calcestruzzo o nelle murature piene in genere. Ideale per colmare e sigillare piccole cavità, giunti e discontinuità soggette a movimento.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza A

Scheda di sicurezza B

 

 

SYNTECH HAG ECO

Resina poliuretanica monocomponente (addizionabile con acceleratore di espansione - componente B) semi-flessibile, idroespansiva (aumenta il proprio volume iniziale di circa 20 volte), esente da solventi, ideale per sigillare mediante iniezione, piccole e grandi infiltrazioni d'acqua nel calcestruzzo o nelle murature piene in genere. Ideale per colmare grandi vuoti e vespai interni alle murature.

SYNTECH HAG ECO

Resina poliuretanica monocomponente (addizionabile con acceleratore di espansione - componente B) semi-flessibile, idroespansiva (aumenta il proprio volume iniziale di circa 20 volte), esente da solventi, ideale per sigillare mediante iniezione, piccole e grandi infiltrazioni d'acqua nel calcestruzzo o nelle murature piene in genere. Ideale per colmare grandi vuoti e vespai interni alle murature.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza A

Scheda di sicurezza B

 

 

SYNTECH HAG CLEANER

Agente di pulizia specifico per le attrezzature necessarie durante le operazioni di iniezioni per l'arresto delle infiltrazioni d'acqua negli edifici. Detergente oleoso di risciacquo a bassa tossicità, con elevata capacità solvente per poliuretani non induriti, per pulire e lubrificare i circuiti idraulici pompanti interni alle pompe sia manuali che elettriche. Sostituisce l’acetone, il cloruro di metilene e altri detergenti comunemente usati.

SYNTECH HAG CLEANER

Agente di pulizia specifico per le attrezzature necessarie durante le operazioni di iniezioni per l'arresto delle infiltrazioni d'acqua negli edifici. Detergente oleoso di risciacquo a bassa tossicità, con elevata capacità solvente per poliuretani non induriti, per pulire e lubrificare i circuiti idraulici pompanti interni alle pompe sia manuali che elettriche. Sostituisce l’acetone, il cloruro di metilene e altri detergenti comunemente usati.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

SYNTECH HAG INIETTORE 120

Iniettore in gomma e acciaio, da inserire in corrispondenza delle lesioni, delle fessure, dei vespai, dei giunti, delle cavità, ecc. da impermeabilizzare, mediante l’utilizzo delle resine poliuretaniche idroespansive SYNTECH HAG ECO e SYNTECH HAG FLEX, specifiche per l’arresto immediato delle infiltrazioni d’acqua. Dotato di “ testa piatta “ con valvola di non ritorno, è da utilizzare in abbinamento con SYNTECH HAG CONNETTORE.

SYNTECH HAG INIETTORE 120

Iniettore in gomma e acciaio, da inserire in corrispondenza delle lesioni, delle fessure, dei vespai, dei giunti, delle cavità, ecc. da impermeabilizzare, mediante l’utilizzo delle resine poliuretaniche idroespansive SYNTECH HAG ECO e SYNTECH HAG FLEX, specifiche per l’arresto immediato delle infiltrazioni d’acqua. Dotato di “ testa piatta “ con valvola di non ritorno, è da utilizzare in abbinamento con SYNTECH HAG CONNETTORE.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

SYNTECH HAG INIETTORE 170

Iniettore in gomma e acciaio, da inserire in corrispondenza delle lesioni, delle fessure, dei vespai, dei giunti, delle cavità, ecc. da impermeabilizzare, mediante l’utilizzo delle resine poliuretaniche idroespansive SYNTECH HAG ECO e SYNTECH HAG FLEX, specifiche per l’arresto immediato delle infiltrazioni d’acqua. Dotato di “ testa piatta “ con valvola di non ritorno, è da utilizzare in abbinamento con SYNTECH HAG CONNETTORE.

SYNTECH HAG INIETTORE 170

Iniettore in gomma e acciaio, da inserire in corrispondenza delle lesioni, delle fessure, dei vespai, dei giunti, delle cavità, ecc. da impermeabilizzare, mediante l’utilizzo delle resine poliuretaniche idroespansive SYNTECH HAG ECO e SYNTECH HAG FLEX, specifiche per l’arresto immediato delle infiltrazioni d’acqua. Dotato di “ testa piatta “ con valvola di non ritorno, è da utilizzare in abbinamento con SYNTECH HAG CONNETTORE.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

SYNTECH HAG CONNETTORE

Accessorio specifico da utilizzare in abbinamento agli iniettori a testa piatta, per la sigillatura ermetizzante delle infiltrazioni d’acqua mediante l’utilizzo delle specifiche resine poliuretaniche idroreattive SYNTECH HAG, con pompe manuali ed elettriche.

SYNTECH HAG CONNETTORE

Accessorio specifico da utilizzare in abbinamento agli iniettori a testa piatta, per la sigillatura ermetizzante delle infiltrazioni d’acqua mediante l’utilizzo delle specifiche resine poliuretaniche idroreattive SYNTECH HAG, con pompe manuali ed elettriche.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

SYNTECH HAG POMPA AZ-PT/B

Pompa manuale a singolo pistone, autoadescante, a semplice effetto, per iniettare resine fluide di tipo poliuretanico ed epossidico. La pressione massima erogabile dalla pompa è di 40 bar. La portata è di 1 litro in 55 cicli.

SYNTECH HAG POMPA AZ-PT/B

Pompa manuale a singolo pistone, autoadescante, a semplice effetto, per iniettare resine fluide di tipo poliuretanico ed epossidico. La pressione massima erogabile dalla pompa è di 40 bar. La portata è di 1 litro in 55 cicli.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

Trattamento delle murature con prodotti detergenti e sanificanti con antimuffa

 

 

CONSILEX MUFFA CLEANER

Agente di pulizia trasparente, pronto all'uso, per la sicura eliminazione delle incrostazioni nerastre derivanti da muffe e manifestazioni biodeteriogene, nonché per il rinnovamento rivitalizzante delle superfici in legno. CONSILEX MUFFA CLEANER è un prodotto biodegradabile, totalmente esente da cloro e da soda. Il suo pH fortemente basico gli permette di ammorbidire le muffe e lo sporco superficiale. I tensioattivi contenuti in esso, aiutano la naturale rimozione dello sporco.

CONSILEX MUFFA CLEANER

Agente di pulizia trasparente, pronto all'uso, per la sicura eliminazione delle incrostazioni nerastre derivanti da muffe e manifestazioni biodeteriogene, nonché per il rinnovamento rivitalizzante delle superfici in legno. CONSILEX MUFFA CLEANER è un prodotto biodegradabile, totalmente esente da cloro e da soda. Il suo pH fortemente basico gli permette di ammorbidire le muffe e lo sporco superficiale. I tensioattivi contenuti in esso, aiutano la naturale rimozione dello sporco.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

CONSILEX MUFFA REMOVER

Soluzione ecologica di peculiari principi attivi per l'eliminazione degli insediamenti biodeteriogeni: muffe, funghi, muschi, alghe, licheni, batteri ecc. dalle opere murarie, nel pieno rispetto dei protocolli ecologici, con particolare riferimento agli interventi bioedili ed al restauro di edifici d'epoca e monumentali. Oltre 150.000.000 di metri quadrati bonificati e più di 30 anni di storia, garantiscono la qualità e l’efficacia del prodotto. CONSILEX MUFFA REMOVER è a base di sali di ammonio quaternario ed è totalmente esente da cloro e da soda. Per favorire la condizione ambientale del supporto su cui è applicato, atto a preservare l'insorgenza di muffe e organismi biodeteriogeni, il prodotto è stato progettato a lenta biodegradabilità.

CONSILEX MUFFA REMOVER

Soluzione ecologica di peculiari principi attivi per l'eliminazione degli insediamenti biodeteriogeni: muffe, funghi, muschi, alghe, licheni, batteri ecc. dalle opere murarie, nel pieno rispetto dei protocolli ecologici, con particolare riferimento agli interventi bioedili ed al restauro di edifici d'epoca e monumentali. Oltre 150.000.000 di metri quadrati bonificati e più di 30 anni di storia, garantiscono la qualità e l’efficacia del prodotto. CONSILEX MUFFA REMOVER è a base di sali di ammonio quaternario ed è totalmente esente da cloro e da soda. Per favorire la condizione ambientale del supporto su cui è applicato, atto a preservare l'insorgenza di muffe e organismi biodeteriogeni, il prodotto è stato progettato a lenta biodegradabilità.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

Realizzazione di un intonaco cementizio osmotico a spessore resistente in controspinta

 

 

OSMOCEM RD

Malta cementizia, osmotica bicomponente fibrorinforzata, a base di leganti idraulici, resine modificanti e flessibilizzanti, filler reattivi superpozzolanici, per la preparazione di miscele adesive, spatolabili, che realizzano dopo indurimento, un'efficace protezione impermeabilizzante, sia in spinta diretta che in controspinta, con elevata capacità di deformazione.

OSMOCEM RD

Malta cementizia, osmotica bicomponente fibrorinforzata, a base di leganti idraulici, resine modificanti e flessibilizzanti, filler reattivi superpozzolanici, per la preparazione di miscele adesive, spatolabili, che realizzano dopo indurimento, un'efficace protezione impermeabilizzante, sia in spinta diretta che in controspinta, con elevata capacità di deformazione.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza A

Scheda di sicurezza B

 

 

SANAREG

Emulsione idrorepellente a base silanica, penetra nei pori capillari dei supporti minerali e reagisce con i gruppi idrossilici in superficie formando una barriera idrorepellente invisibile che non permette all’acqua di penetrare ma che lascia del tutto inalterata la traspirabilità al vapore acqueo. Specifica per i trattamenti preliminari contro le efflorescenze saline dei corpi murari, negli interventi bioedili e nel restauro di edifici d’epoca e monumentali.

SANAREG

Emulsione idrorepellente a base silanica, penetra nei pori capillari dei supporti minerali e reagisce con i gruppi idrossilici in superficie formando una barriera idrorepellente invisibile che non permette all’acqua di penetrare ma che lascia del tutto inalterata la traspirabilità al vapore acqueo. Specifica per i trattamenti preliminari contro le efflorescenze saline dei corpi murari, negli interventi bioedili e nel restauro di edifici d’epoca e monumentali.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

Applicazione di un ciclo completo di intonaci deumidificanti, risananti, anticondensa

 

 

UNTERSANA

Premiscelato monocomponente per la realizzazione, con la sola aggiunta dell’acqua d’impasto, di rinzaffi d’aggrappo propedeutici all’applicazione di intonaci normali (INTOSANA), deumidificanti (SANATIGH) e leggeri (SANAWARME, CALEOSANA), per nuove costruzioni, edifici esistenti, interventi bioedili e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali.

UNTERSANA

Premiscelato monocomponente per la realizzazione, con la sola aggiunta dell’acqua d’impasto, di rinzaffi d’aggrappo propedeutici all’applicazione di intonaci normali (INTOSANA), deumidificanti (SANATIGH) e leggeri (SANAWARME, CALEOSANA), per nuove costruzioni, edifici esistenti, interventi bioedili e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

CALEOSANA

Intonaco per interni ed esterni, macroporoso, bioedile, ad elevate prestazioni termoisolanti, a base di calce idraulica naturale NHL 3,5, inerti silicei, metacaolino, silice espansa granulare con altissimo volume di vuoti intercomunicanti e basso modulo elastico. Le sue peculiari caratteristiche lo rendono idoneo per la deumidificazione, il risanamento termico ed igrometrico di edifici e murature, negli interventi bioedili e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali.

CALEOSANA

Intonaco per interni ed esterni, macroporoso, bioedile, ad elevate prestazioni termoisolanti, a base di calce idraulica naturale NHL 3,5, inerti silicei, metacaolino, silice espansa granulare con altissimo volume di vuoti intercomunicanti e basso modulo elastico. Le sue peculiari caratteristiche lo rendono idoneo per la deumidificazione, il risanamento termico ed igrometrico di edifici e murature, negli interventi bioedili e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

SANASTOF

Premiscelato di composizione minerale basato su calce idraulica naturale NHL 3,5, microsilici ad attività pozzolanica, aggregati selezionati, microfibre ad elevata tenacità, inerti leggeri termocoibenti a basso modulo elastico. Viene utilizzato per rasature e regolarizzazioni, sia in ambienti interni che esterni. E’ perfettamente compatibile con molteplici supporti: intonaci a base calce, calce-cemento, malte cementizie, calcestruzzi, lapidei porosi, laterizi. Le sue caratteristiche lo rendono particolarmente indicato nelle opere bioedili e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali. La granulometria massima dell'inerte è di 0,9 mm.

SANASTOF

Premiscelato di composizione minerale basato su calce idraulica naturale NHL 3,5, microsilici ad attività pozzolanica, aggregati selezionati, microfibre ad elevata tenacità, inerti leggeri termocoibenti a basso modulo elastico. Viene utilizzato per rasature e regolarizzazioni, sia in ambienti interni che esterni. E’ perfettamente compatibile con molteplici supporti: intonaci a base calce, calce-cemento, malte cementizie, calcestruzzi, lapidei porosi, laterizi. Le sue caratteristiche lo rendono particolarmente indicato nelle opere bioedili e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali. La granulometria massima dell'inerte è di 0,9 mm.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

 

 

SANAXIL P - THERM

Pittura ai silicati di potassio stabilizzati, termo riflettente ad adesione chimica, con ottimo potere coprente (classe 1 secondo EN 13300 per una resa di 6/7 m2/l). Formulato con dispersione polimerica in saponificabile, microsfere di vetro cave (3M Glass Bubble), pigmenti e cariche inorganiche ed additivi in contenuto tale da garantire l’adempienza di parametri fisici quali: permeabilità, idrorepellenza, diffusione di CO2 ecc.

SANAXIL P - THERM

Pittura ai silicati di potassio stabilizzati, termo riflettente ad adesione chimica, con ottimo potere coprente (classe 1 secondo EN 13300 per una resa di 6/7 m2/l). Formulato con dispersione polimerica in saponificabile, microsfere di vetro cave (3M Glass Bubble), pigmenti e cariche inorganiche ed additivi in contenuto tale da garantire l’adempienza di parametri fisici quali: permeabilità, idrorepellenza, diffusione di CO2 ecc.

Scheda tecnica

Scheda di sicurezza

Progettazione di una corretta ventilazione e predisposizione di un opportuno deumidificatore

Un deumidificatore è uno strumento che permette di deumidificare l’aria all’interno di una certa area chiusa o poco ventilata, ovvero stabilizzare la temperatura al di sotto del cosiddetto “punto di rugiada”, in modo da evitare che si trasformi in condensa con tutti gli sviluppi negativi che la condensa può successivamente provocare.

Il funzionamento varia in base alla tipologia di deumidificatore, considerando comunque che il vapore acqueo presente nell’aria diminuisce al diminuire della temperatura; solitamente i deumidificatori al loro interno hanno una serpentina in cui scorre un liquido refrigerante, quando azionati, l’aria passa all’interno di questo strumento e il vapore acqueo si condensa attorno alla serpentina, assorbendo l’acqua e facendola cadere all’interno di un raccoglitore per poi essere successivamente smaltita.
Una cosa da sottolineare è che il deumidificatore non abbassa la temperatura all’interno di una stanza, ma al contrario la stabilizza.

La parte finale del deumidificatore, o un’altra serpentina, ha una temperatura più elevata, questo implica che dopo il passaggio dell’aria all’interno del deumidificatore e dopo che il vapore acqueo è stato assorbito, l’aria proseguirà il suo passaggio sulla serpentina dove verrà riscaldata e successivamente rimessa in circolazione nella stanza.